• cinemaliveit

Al via "Gestione consapevole dei diritti di sfruttamento del prodotto Cine-Audiovisivo".

Aggiornato il: apr 1

Nel 2020 è stato superato per la prima volta il traguardo del miliardo di abbonamenti a servizi video online a livello globale: la cifra esatta è 1,1mld (di cui 308,6mln negli Usa), per un incremento anno su anno del 26%. A dirlo è l’ultimo report della Mpa – Motion Pictures Association, che evidenzia inoltre come il mercato dell’home e mobile entertainment abbia raggiunto ricavi globali pari a 68,8mld di dollari (30mld negli Usa), per un incremento del 23% sul 2019.

Anche lo studio della Sensemakers società di consulenza nel marketing digitale, ha registrato una forte crescita dello streaming digitale, sviluppo delle tv connesse, alto gradimento dei servizi svod, e una crescita – ma destinata a fermarsi – della propensione alla spesa totale sui nuovi servizi.


Lo European Producers Club ha pubblicato il 17 marzo scorso il “CODICE DI ‘FAIR PRACTICES’ DELLO EUROPEAN PRODUCERS CLUB (EPC) PER LE PIATTAFORME VIDEO-ON-DEMAND QUANDO COMMISSIONANO NUOVE OPERE (“ORIGINALS”) AI PRODUTTORI INDIPENDENTI”, documento che in quattro punti richiama gli elementi fondamentali di una relazione positiva tra produttori indipendenti e finanziatori di nuove opere (Originals), qualora siano operatori di servizi media a richiesta.


Il lancio del codice ha ricevuto attenzione dalla stampa internazionale di settore (https://www.screendaily.com/news/european-producers-launch-new-code-of-fair-practices-for-streamers/5158168.article e https://variety.com/2021/digital/news/streamers-eu-avms-european-producers-club-code-fair-practices-1234932523/), che pone l’accento sulle “regole di ingaggio” auspicate da EPC – Club di circa 100 produttori indipendenti di tutti i Paesi europei, 17 dei quali italiani - e sulle finalità di scongiurare il rischio che i produttori indipendenti siano trasformati in meri “fornitori di servizi” in questa fase di grande accelerazione del mercato e, contemporaneamente, di adeguamento del quadro regolatorio dei singoli Paesi europei.


Una gestione consapevole dei diritti di sfruttamento sono fattori oramai irrinunciabili per la vita e la crescita delle aziende Cine-Audiovisive e svolgono un ruolo primario nel potenziare i fattori competitivi legati alla qualità e all'innovazione, oltre che ad accrescere la relativa capacità di scambio economico, commerciale e finanziario ovvero rendere l’impresa più competitiva e capace di attrarre investimenti.


Questi saranno i temi che saranno sviluppati nella nuova Masterclass targata CinemaLive denominata “GESTIONE CONSAPEVOLE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO DEL PRODOTTO CINE-AUDIOVISIVO”, che si terrà tutti i martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00, dal 25 maggio al 10 giugno 2021, on line live su piattaforma Meet di Google.


Si parte martedì 25 maggio, alle ore 16:00 con il panel “LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE. IL PRODUTTORE INDIPENDENTE, DIRITTI PRIMARI E SECONDARI” dell’Avv. Mariangela Liuzzi, Liuzzi Media Law in cui si offrirà una panoramica sull’inquadramento giuridico del Produttore Cinematografico e Audiovisivo, si analizzeranno le varie definizioni di Produttore (Indipendente, Originario, Esecutivo) rilevanti ai fini dei contributi e delle agevolazioni fiscali nonché si approfondiranno gli sfruttamenti tipici dell’opera Cine-Audiovisiva (theatrical, svod, tvod, homevideo, pay, free, ecc). Si introdurrà brevemente al “Regolamento in materia di obblighi di programmazione ed investimento a favore di opere europee e di opere di produttori indipendenti”.


Si continua giovedì 27 maggio, con dei focus su fattispecie di Diritti specifici.

Alle ore 16.00, si terrà il focus “COPIA PRIVATA. RATIO E RIPARTIZIONE” dell’Avv. Alessandro Della Ragione, Studio Legale Della Ragione & Partners.

Nell’ambito del Diritto d'Autore italiano, la Copia Privata è una fattispecie prevista dall'ordinamento che consiste nel diritto di effettuare delle copie di un'opera a fronte del pagamento del cosiddetto contributo per la Copia Privata che è già incluso nel costo del supporto di memoria. La Copia Privata è riscossa dalla SIAE che ripartisce il compenso ad Autori, Produttori e Artisti e Interpreti.


Alle ore 17.00, si terrà il focus “DIRITTI VIA CAVO. RAPPORTI CON AGICOA”, della Dott.ssa Genevieve Rabe, VP Business Development Compact Media


Martedì 1 giugno, analizzeremo la gestione del Diritto di Sfruttamento sia nella fase contrattuale sia nella fase fiscale. Alle ore 16.00 si terrà il panel “CONTRATTI” dell’Avv. Caterina Niccolai, Studio Legale Giussani in cui offriremo una panoramica sui contratti connessi con ciascuna fase di realizzazione dell’opera audiovisiva (dallo sviluppo alla distribuzione), con un focus sui contratti tra Produttori e Autori di cui si evidenzieranno le clausole essenziali per assicurare sin dall’inizio al Produttore il miglior sfruttamento dei diritti sui progetti audiovisivi.



I lavori proseguiranno alle ore 17.00, con il panel, “INQUADRAMENTO FISCALE DEI DIRITTI DI SFRUTTAMENTO” dell’Avv. Ciro Serio, Studio Savella & Associati.

Nell’ordinamento tributario italiano non esiste un corpo normativo specificamente dedicato al Diritto d’Autore ed al Diritto Connesso. Gli operatori si limitano alla “classificazione” dei Diritti e dei corrispettivi ad essi connessi, all’interno del reddito delle persone fisiche (come redditi di lavoro autonomo “speciali”), ovvero del reddito delle imprese (come “canoni”), partendo sempre dal dettato contrattuale. Trattamento dei diritti di sfruttamento ai fini delle imposte dirette e dell’IRAP. Trattamento dei diritti di sfruttamento ai fini delle imposte indirette. Aspetti di fiscalità internazionale.


Si parla di futuro giovedì 3 giugno, alle ore 16.00, con il modulo “DIRITTO D’AUTORE 4.0. L’Intelligenza Artificiale può realizzare un’opera audiovisiva che sia protetta dal Diritto d’Autore?” della Dott.ssa Laura Chimienti, Autrice del libro “Diritto d'autore 4.0. L'intelligenza artificiale crea? Con Legge 22 aprile 1941, n. 633, aggiornata, annotata e coordinata con il Regolamento di esecuzione” in cui offriremo un possibile scenario del prossimo futuro. L’intelligenza artificiale è destinata ad avere un enorme impatto su diversi aspetti della nostra vita, nonché sulla tutela dei diritti proprietà intellettuale. Gli investimenti sullo sviluppo dell’intelligenza artificiale stanno crescendo e la competizione tra gli Stati in questo settore è già iniziata, con Stati Uniti e Cina che fanno da apripista.


Martedì 8 giugno, alle ore 16.00, entriamo nella parte industry della masterclass con la lezione “IL RUOLO DEL DISTRIBUTORE INTERNAZIONALE” del Dott. Gaetano Maiorino - Managing Director/Head of Acquisitions True Colours in cui esamineremo chi è e cosa fa un Sales Agent, definizione del ruolo e relazione con il Produttore. Quali sono le responsabilità e le attività. Come si definisce una strategia di vendita e una strategia Festival.


Si chiudono i lavori giovedì 10 giugno, alle ore 16.00, con il modulo “DISTRIBUZIONE INTERNAZIONALE. STRUMENTI DEL MESTIERE” del Dott. Gaetano Maiorino - Managing Director/Head of Acquisitions True Colours in cui approfondiremo contratti e materiali promozionali. Analisi di un mandato. Il piano marketing. La previsione vendite. Materiali promozionali (grafici, video, online: case studies). Come scegliere un sales agent.


ACCREDITATI QUI